Il Coordinamento CARE scrive a Renzi sull’Associazionismo familiare in CAI

Logo CARE


Il 13 aprile scorso, in seguito alla pubblicazione in GU del DPCM del 13 marzo 2015, il Coordinamento CARE ha scritto al Premier Renzi chiedendo che i criteri per la designazione dei rappresentanti delle Associazioni familiari a carattere nazionale da nominare nella Commissione per le Adozioni Internazionali, non vengano lasciati troppo generici e incerti, ma al contrario di determinarli con chiarezza e trasparenza. Il Coordinamento CARE, inoltre, ha chiesto al primo Ministro Renzi che venga meglio esplicitata la tipologia e la natura dei rapporti tra gli attori del sistema adozioni (Associazioni Familiari, Enti Autorizzati e Servizi Territoriali) che possano dare adito a dubbi di imparzialità in ragione di potenziali conflitti di interesse.

In allegato la mail del Coordinamento CARE