Scuola

La presenza nella scuola di bambini e ragazzi adottati e fuori della famiglia di origine è realtà molto diffusa. Accogliere bene questi alunni e queste alunne significa attuare prassi che rendono possibile valorizzarne le risorse e intervenire sulle loro specificità. Il Coordinamento CARE ha promosso l’azione politica che ha condotto ad un vasto movimento culturale sui temi scuola e adozione come anche sui temi scuola e minori fuori dalla famiglia di origine partecipando attivamente alla stesura delle Linee di indirizzo per il diritto allo studio degli alunni adottati e delle Linee guida per il diritto allo studio degli alunni e delle alunne fuori della famiglia di origine.

Tali risultati sono stati ottenuti grazie al confronto con il MIUR e gli USR , attraverso la partecipazione alla stesura di Protocolli territoriali e alla promozione di eventi culturali.

Linee di indirizzo per il diritto allo studio degli alunni adottati

Linee guida per il diritto allo studio degli alunni e delle alunne fuori della famiglia di origine

Nota MIUR 04.02.2014, prot. n. 338. Deroga all’obbligo scolastico di alunni adottati